Lo scopo principale di queste Linee Guida CONPAVIPER è fornire, nel rispetto della vigente normativa, un valido strumento operativo per progettisti, applicatori e tecnici che svolgono la loro attiv ità professionale e imprenditoriale nel settore dei rivestimenti in resina per pavimentazioni.

 

 

Un altro Bigino che va ad arricchire la collana. Siamo al numero cinque! ...la “posa” dei sistemi resinosi è come...quella del caffè?


In questo numero si analizza più da vicino un argomento accennato nel primo Bigino, ovvero la realizzazione di un perfetto ed idoneo rivestimento in resina. Una responsabilità che ogni applicatore si impegna a rispettare e che si realizza grazie ad un’intensa attività di formazione ed informazione.

 

Con il prossimo numero, “...le resine si attaccano su tutto?” la collana verrà completata e quindi si completa anche il percorso evolutivo e informativo che, affrontando tutti i temi inerenti l’uso, la manipolazione in sicurezza, l’applicazione di formulati resinosi per la realizzazione di rivestimenti per pa- vimentazioni industriali e civili, ha portato all’evoluzione del personaggio che ci ha accompagnato in questo viaggio: il troglodita con la clava del primo numero si emancipa e compare in giacca e cravatta, con un’immagine più professionale, in grado di rispondere con la sua azienda alle esigenze del cliente.

 

Questi libretti rappresentano uno strumento efficace per accrescere e incre- mentare le competenze e la cultura tecnica del settore.

 

Un impegno costantemente supportato dall’attività che il CONPAVIPER offre ai suoi Associati.

Dario Bellometti Presidente CONPAVIPER 

 

Con il quarto numero de “I Bigini CONPAVIPER” prosegue la collana nata per assolvere il compito di compendiare gli elementi essenziali che costituiscono la teoria e la corretta pratica per la realizzazione di un rivestimento resinoso. ...le “soffiature” sono i pettegolezzi tra applicatori? Sono diverse le cause che, pur manifestandosi, apparentemente, nello stesso modo, possono determinare dei difetti su un rivestimento resinoso.

 

In questo libretto si indaga su queste tematiche elencando ed analizzando i vari difetti, fornendo, anche, gli strumenti o le indicazioni utili su come essere, abbastanza certi in merito alla causa che li ha determinati.

 

Come se si trattasse di indagare su un crimine, il protagonista segue le possibili piste e fa le dovute indagini per scoprire il “colpevole”.

Ancora una volta, lo sforzo compiuto dal nostro Consigliere Ciro Scialò è stato quello di rendere questi argomenti, essenziali e complessi, immediatamente comprensibili e fruibili, esponendoli in maniera semplice, con esempi divertenti e informazioni precise.

 

Ne consiglio la lettura ad ogni Associato.

Dario Bellometti Presidente CONPAVIPER 

 

Ecco il terzo numero de “I Bigini CONPAVIPER”, collana nata per assolvere il compito di compendiare gli elementi essenziali che costituiscono la teoria e la corretta pratica per la realizzazione di un rivestimento resinoso. Rispetto al primo libretto “… i romani usavano le resine?”, dove erano state date per lo più informazioni generali, e come già in parte era stato fatto nel secondo volume “… lo spolvero di corindone può togliere il malocchio?”, in questo terzo volume “… la pallinatrice ... chi è costei?” troviamo numerose informazioni tecniche e applicative, utili per la preparazione dei supporti in relazione alla loro natura, consistenza e al tipo di sistema che si dovrà eseguire. Queste pubblicazioni trattano, come già ricordato, alcuni argomenti essenziali e complessi. Lo sforzo compiuto dal nostro consigliere Cirò Scialò è stato quello di rendere questi argomenti immediatamente comprensibili e fruibili, esponendoli in maniera semplice, concisa e di facile lettura spesso, laddove necessario, aiutandosi con raccontini spiritosi e disegni simpatici.

A suo modo, un esempio di come coniugare l’informazione e la formazione in modo semplice, immediato e costruttivo.

 

 

La filosofia ispiratrice è sempre quella di fornire strumenti agili che consentano agli operatori e tecnici del settore di fruire di informazioni ed indicazioni per risolvere o spiegarsi, problematiche correlate all’uso e all’applicazione dei rivestimenti resinosi per pavimentazioni, che comunemente si incontrano nella pratica.

Lo sforzo compiuto è ancora quello di rendere l’esposizione degli argomenti trattati, immediatamente comprensibili e fruibili, utilizzando un linguaggio semplice e sfruttando l’ausilio visivo di disegni didattici, utilizzando, laddove opportuno, anche una efficace componente spiritosa.

 

 
Come intervenire per rendere la propria casa più efficiente, più sana e confortevole, liberare spazio, utilizzando gli incentivi
PATTI CHIARI CONPAVIPER
Il CONGRESSO NAZIONALE e tutti i convegni
 
Numero: CIRCOLARE N. 33/2012
23/07/2012
Numero: CIRCOLARE N. 33/2012
20/07/2012
Numero: CIRCOLARE N. 33/2012
11/07/2012
Numero: CIRCOLARE N. 33/2012
06/07/2012
Numero: CIRCOLARE N. 21/2012
30/05/2012
Numero: CIRCOLARE N. 20/2012
29/05/2012